EfG Newsletter Iscriviti
I

EfG


Existenzmakler


broker albergo

immobiliare

investimenti


0041 41 500 42 50
0041 41 500 42 52

CH-6300 Zug | ZG

Baarerstrasse 137

Segui EfG Existenzmakler






Informazioni sul Paese Argentina del Sud America



Argentina: Il secondo stato più grande in Sud America. Il confine occidentale al Cile è formato dalla cresta delle Ande. Il suo picco è alto 600 metri. Il nucleo economico del paese è l'ampia e profonda profondità della Pampa. A sud si trovano le pianure asciutte della Patagonia. Nel nord-ovest è la steppa, la foresta secca e la pianura del Gran Chaco. Ulteriori interstatali nord-occidentali del Parana e l'area umida di Misiones.


Argentina ha 23 province: Buenos Aires Buenos Aires città e paese, Chaco, Chubut, Córdoba, Corrientes, Entre Ríos, Formosa, Jujuy, La Pampa, La Rioja, Mendoza, Misiones, Neuquén, Río Negro , Santa Cruz, Santa Fe, Santiago del Estero, Tierra del Fuoco, Tucumán.


Acquisto e vendita di proprietà Argentina


Proprietà in vendita in Argentina: Per l'acquisizione di immobili argentini (terreni e case) occorre un contratto di acquisto notarile, un cosiddetto Boleto de Compraventa. Dopo la fine del contratto di acquisto del terreno, un acconto di ca. Il 25% del prezzo di acquisto deve essere effettuato. Entro 30-60 giorni è il contratto principale, l'Escritura è completato prima del notaio. Dopo l'Escritura è necessario immettere un registro fondiario. Il notaio fornirà il documento da lui scritto per l'iscrizione nel registro del terreno, il registro pubblico. Se il pagamento del prezzo d'acquisto deve essere effettuato all'estero, è necessario notare che il trasferimento in valuta è soggetto all'approvazione. È necessario registrarsi presso l'Ufficio del Segretario di Stato per gli Investimenti Esteri. Quando si acquista un immobile argentino, un diritto di preavviso può essere rispettato. Vi sono restrizioni all'acquisto di terreni agricoli. Per il finanziamento (o altrimenti) la terra può essere addebitata con ipoteche mediante iscrizione nel registro fondiario.


Nuova legge per gli stranieri: una nuova legge è stata approvata alla fine del 2011, che riduce drasticamente l'acquisto di terre da parte di stranieri. In futuro, un massimo del 15% delle aree rurali può essere di proprietà straniera, gli stranieri possono acquistare solo un massimo di 1.000 ettari per regione. La legge prevede inoltre che gli accordi bilaterali di investimento firmati dall'Argentina escludano l'acquisizione di terreni agricoli. L'acquisto del terreno non è un investimento perché è una risorsa naturale e non rinnovabile. Per essere in grado di verificare in futuro quanti terreni sono di proprietà di stranieri, viene introdotto un registro fondiario nazionale per le aree terrestri. Qui, i proprietari terrestri esistenti e futuri devono dichiarare la loro proprietà al fine di garantire un controllo completo delle quote. Finora non è ancora chiaro quanti dei 206.000.000 ettari di terreni agricoli o terreni agricoli in Argentina sono in realtà in mano agli stranieri. Gli studi privati, secondo il governo, già parlano oggi del limite massimo consentito del 15%, ma i dati ufficiali sono attualmente solo del 6%.


Costi di acquisto di proprietà in Argentina:
- Costo del notaio ca. 2%.
- Registrazione del terreno ca. 1%.
- Commissione commissionaria per il compratore 3% - 6%.
- Commissione di broker per il venditore 3% - 6%.
- Costo del mutuo o delle spese di terra ca. 0,5%


Imposte all'acquisto di un immobile in Argentina: non esiste imposte immobiliari in Argentina. Inoltre, un'imposta sul valore aggiunto o una tassa di vendita, anche nessun tipo di imposta sulle abitazioni. È importante notare che l'Argentina ha stipulato accordi di doppia imposizione con alcuni paesi. Non è necessario tassare il proprio valore locativo in Argentina. Le imposte, tuttavia, derivano da una rivendita in caso di guadagno in vendita: le plusvalenze di tutti i tipi degli stranieri sono soggette a una normale imposta sul profitto del 45%. Le plusvalenze su terreni agricoli sono tassati al 15% dell'importo imponibile (valore rettificato in base all'indice). Il reinvestimento può beneficiare delle esenzioni fiscali. Argentina conosce una cosiddetta tassa sui trasferimenti di profitto (importazione specializzata nell'utilizzo delle emissioni di capitale estranore). 15, legge n. 21 382/1976. È dovuto nel seguente importo:


15% del trasferimento di utili del 12% del capitale investito,
Il 20% del trasferimento di profitti supera il 15% del capitale investito,
Il 25% del trasferimento di profitto del 20% del capitale investito.

Dopo l'acquisto vengono applicate le seguenti imposte: l'imposta sulle proprietà immobiliari ha il valore catastale quale base per la valutazione; il tasso d'imposta è dello 0,1% - 1,3%. L'importo della tassa di patrimonio (Impuesto sobre el patrimonio neto) è regolato dalla legge n. 21.282 / 76: per i contribuenti è 0,5% - 1,5%, per i contribuenti l'1,5% della base imponibile. In Argentina non esiste una tassa di successione. Naturalmente, un'imposta sul reddito è dovuta quando il reddito è generato dalla proprietà. L'aliquota dell'imposta sul reddito è compresa tra il 7% e il 45%; c'è una tariffa di kick-off in 19 passaggi. L'aliquota superiore è dovuta a un reddito di 3 milioni di pesos. Gli ammortamenti possono essere ammortizzati a quote costanti, mentre è possibile un ammortamento del 2% su base lineare. Le tasse di prestito possono essere detratte.


Altri acquisti immobiliari: una proprietà può essere affittata agli stranieri. Se il terreno è affittato, che non è gestito da sola, l'1,5% del patrimonio netto è investito. La legge n. 21.382 / 1976 prevede restrizioni da parte dei comuni e dello Stato per l'acquisizione di beni immobili da parte di stranieri in cui stabilisce determinati limiti massimi. Una rivendita agli stranieri è anche vincolata da questa legge. Ulteriori condizioni possono essere stabilite dalle province. Alla fine del 2010 le disposizioni per l'acquisizione di immobili da parte di stranieri sono state modificate con l'immigrazione. Ora è necessario investire 1.500.000 ARS per ottenere la Residencia. I pensionati provenienti dalla Germania devono dimostrare una pensione mensile di oltre 2500 ARS.



EfG Existenzmakler GmbH - Gestione: Sig. Thieme e Sr. Broesamle
CH-6300 Zug, Baarerstrasse 137 und FL-9495 Triesen, Landstrasse 123
Contact information EfG-Existenzmakler

Questo sito utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori.
Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
accettato